Registrati adesso al sito carboniomania.com per ricevere via email le nostre offerte e promozioni 
 ricevi un codice sconto del 5% sul tuo primo acquisto 
Il coupon è valido 7 giorni e si applica su tutta la categoria degli Accessori In Carbonio e Vetroresina (sono escluse le Carene Racing)
Questo sito utilizza cookie. Navigando il sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.

Bmw S 1000 R - RR - 2017

Posted by s-team 01/02/2017 0 Commenti Moto recensioni,

BMW S 1000 R / RR 2K17

 

Bmw rinnova i modelli della famiglia "S", ora euro 4.

 

 

 

Le maggiori innovazioni arrivano dal propulsore, rientrato nelle nuove norma euro 4, donando qualche cavallo in più alla naked (S 1000 R). 

 

Nella S 1000 RR la potenza di picco resta immutata, con i suoi 199 CV a 13.500 g/min.

 

Sono state introdotte tre nuove tipologie di guida: Rain, Sport e Race oltre al controllo della trazione DTC con sensore di posizione inclinato e regolabile in precisione in una scala che va da 1 a 7.

 

Il Pit-Lane-Limiter configurabile consente di rispettare la velocità massima nella corsia dei box. 



Un componente nuovo dell’optional “Modalità di guida Pro” è ABS Pro, in grado di evitare il bloccaggio delle ruote anche quando il freno viene attivato velocemente, riducendo le variazioni improvvise di forza di sterzo, soprattutto nelle frenate di emergenza, e così il rischio di sollevamento della motocicletta. 


 

La RR può essere ordinata anche con l’optional gratuito pacchetto passeggero che comprende la sella per il passeggero e le pedane per il passeggero. 

 

La RR è sempre disponibile nelle livree rossa/bianca/nera e bianca/blu, ma le due colorazioni presentano una diversa grafica e sono ora completate da una linea rossa sui cerchioni.

 

Nuova è la colorazione nero/grigio che conferisce al mezzo una nota tanto aggressiva quanto elegante, molto apprezzata dai nuovi clienti BMW.

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella S 1000 R il motore quattro cilindri è stato rivisitato, crescendo di potenza, raggiungendo i 165 CV a 11.100 g/min contro i 160 CV del passato modello. 

 

La nuova S 1000 R comprende già nella versione di serie due modalità di guida e ASC (Automatic Stability Control): “Rain” e “Road”, che permettono di adattare la moto alle condizioni del fondo stradale. Il Controllo dinamico della stabilità DTC (Dynamic Traction Control) è sempre ordinabile come optional.

 

Una novità offerta dall’optional “Modalità di guida Pro”, che comprende le due ulteriori modalità di guida “Dynamic” e “User”, è l’ABS Pro che funziona in dipendenza della posizione inclinata della moto.

 

Il pacchetto “Modalità di guida Pro” viene completato dal Launch Control, che supporta attivamente il pilota nelle partenze, e dal Pit-Lane-Limiter programmabile.

 

Infine, già nella sua versione di serie la nuova S 1000 R può essere configurata con il “cambio rovesciato”, con la prima in alto e i rapporti dalla seconda alla sesta in basso, grazie a una sede supplementare vicino alla leva del cambio per la tiranteria che consente di eseguire la modifica in tempi brevi. 

 

 

Il componente principale della ciclistica della nuova S 1000 R resta sempre il telaio a doppia trave in alluminio, eseguito come costruzione saldata di quattro componenti in getto e integrata nel quattro cilindri in linea come elemento portante.

 

 Nella nuova S 1000 R il telaio è stato però dotato di una sezione posteriore nuova, più leggera.

 

Nell’ambito della rivisitazione, l’intera architettura è stata ottimizzata a livello di rigidità e flessibilità; Inoltre, sono state ridisegnate le pedane del guidatore, incluse le leve del freno e del cambio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 Per un‘ulteriore ottimizzazione della moto, BMW propone come optional i cerchi fucinati HP, che rispetto alle ruote di serie offrono una riduzione del peso di 2,4 kg.

 

 Come in passato, la strumentazione è composta da un display a cristalli liquidi combinato con un contagiri analogico, che visualizza numerose informazioni, dall’indicazione della marcia inserita fino alla modalità di guida e alla registrazione dei lap-time.

 

Nella parte frontale della moto dominano ancora i proiettori asimmetrici con la grossa presa d’aria centrale, ma il look sportivo è stato impreziosito da nuove linee più tese, soprattutto nella sezione frontale e nella carenatura laterale.

 

 

 Come sulla naked, anche il propulsore della nuova S 1000 XR gode di alcune modifiche che lo rendono omologato Euro 4 e portano la potenza massima da 160 a 165 CV. Sulla nuova S 1000 R troviamo poi degli elementi isolanti più leggeri sul manubrio, installati per smorzare con più efficacia le vibrazioni.

 

 Il peso totale ammesso è salito poi di 10 chilogrammi (da 434 a 444 chilogrammi), così da permettere al pilota di caricare qualche piccolo bagaglio in più. 

 

 

 

 

 

Scrivi un Commento